Sanantonio42

close

JOHN KENNEDY TOOLE – UNA BANDA DI IDIOTI

Autore: JOHN KENNEDY TOOLE
Titolo: UNA BANDA DI IDIOTI
Casa Editrice: MARCOS Y MARCOS
Prezzo: 18 €
info & order records@sanantonio42.it

UNA BANDA DI IDIOTI è un romanzo, e già con questa affermazione potrebbe sembrare una cosa “diversa” rispetto ai libri che promuoviamo solitamente, per la maggior parte saggistica e biografie musicali. Ma questo libro “suona di brutto”. Lo abbiamo conosciuto grazie a un fedele cliente, sorta di consigliere letterario di cui ci fidiamo ciecamente. Questo libro è infatti uno dei migliori mai letti e forse il romanzo più divertente dell’ultimo secolo. Dopo averlo letto ci siamo prodigati in ricerche sul conto del suo autore e ne è venuto fuori un profilo maledetto, lo scrittore John Kennedy Toole si è infatti sparato ad appena 32 anni, molto prima che il suo libro fosse pubblicato. Bisogna ringraziare la madre di Toole e la sua determinazione, che ha fatto si che venisse pubblicato nel 1980, dopo circa 15 anni dalla sua stesura, portando alla luce uno spaccato dell’America degli anni 60 veramente sorprendente. La maledizione in seguito si è fatta più intensa, soprattutto quando nel 1981 all’autore è stato conferito il Premio Pulitzer per la narrativa e l’industria cinematografica si è fatta viva per realizzarne un film. Ma niente di fatto, ogni qual volta infatti si proponeva nel ruolo del protagonista e dei personaggi qualche attore, le riprese non iniziavano nemmeno a causa della morte dei potenziali interpreti: in ordine John Belushi, Richard Pryor, John Candy. Ma a parte questa macabra “pillola commemorativa”, va detto che la figura del protagonista è estremamente attuale, pensate a quanti amici o anche voi stessi, si sono laureati dopo anni fuori corso, rimanendo a casa dei genitori con una perfetta vita da “vitelloni”. Inizialmente questo personaggio vi rimarrà antipatico fino ad odiarlo, ma ad ogni nuova pagina lo comprenderete grazie al susseguirsi di circostanze assurde e surreali e vi farà ridere a crepapelle. Il romanzo è ambientato nella New Orleans degli anni 60 e forse è la migliore descrizione mai fatta di questa città in quel preciso periodo: un America retrograda, conformista e soprattutto razzista.
Il titolo del romanzo è ispirato ad un aforisma che dice così: Quando viene al mondo un genio autentico, lo si può riconoscere dal fatto che gli idioti sono tutti coalizzati contro di luiMarco Dragoni

LIBRI

x
social share